Razze rare : Il segugio spagnolo

2

Il Segugio Spagnolo è un tipico prodotto della vecchia Europa. Anzi, così tipico ed attestato sul suo territorio che dovrebbero assegnargli il DOC, come ai vini migliori.

Ha testa importante, colore distinto, costruzione da pistatore di vaglia, carattere morbido e barocco, eloquio suadente e convincente. Ovvero indubitabilmente e classicamente iberico.

Con il nostro segugio, quello italiano, condivide alcuni elementi mentre da questo diverge1 per struttura, fisiologia, e colore del mantello. Come il nostro, ad esempio, viene da lontano, da quell’Ellade che, quasi in sordina ha dato tanto a tutt’Europa, rimanendo alla fine con molto poco. Al pari di quello che poi diventò da noi il Segugio Italiano, il ceppo destinato a dare vita al “Sabueso Espanol”è stato introdotto nella penisola iberica dai Romani a seguito della conquista e della colonizzazione. Qui è stato diffuso, utilizzato, selezionato ed alla fine modificato e plasmato secondo i gusti estetici, le tradizioni, le necessità vere e le inevitabili estetiche velleità.

pag 1 »