21 febbraio 2017
Intervista esclusiva ad un bretonista doc, il noto dresseur Marco Selmi, che incarna la passione genuina per questa razza straordinaria...

Il re del padule : il Germano reale
di Giovanni Lo Monaco, 21/12/2016

germano
Bellissimo, elegante, rappresentante autentico degli ambienti d'acqua, il Germano reale è il re incontrastato del padule. Conosciamo meglio uno degli uccelli che più evocano la magia della caccia e della natura...

Federcaccia Umbra: “Padroni del nostro destino”..
di Redazione Caccia Oggi, 16/12/2016

Incontro Deruta
L’invito del presidente nazionale Gian Luca Dall’Olio intervenuto all’incontro di metà mandato di Federcaccia Umbra. Successo per l’iniziativa all’Hotel Asso di Coppe di Deruta..

LE BECCACCE DI FRIDA
di Mario Sapia, 15/12/2016

Frida 12
La storia straordinaria e misteriosa di Frida, una pudelpointer vissuta alla metà del secolo scorso, e del suo proprietario che grazie a lei trovò un nuovo motivo per vivere. Una storia vera...
Falconeria 102 Lettere al Direttore
La Morte e il Falco: una nuova poesia di Mario Burani
di Redazione Caccia Oggi, 17/2/2017

"Ch.mo Dott. Sapia, mi faccio vivo dopo un po di tempo, avendo dovuto e dovendo scrivere di una vicenda forse più consona alla mia precedente professione (una critica alle indagini volutamente errate sulla morte del padre di Giovanni Pascoli). Da tempo avevo nell'animo di mettere in poesia un episodio da me vissuto in addestramento del mio amato Spinone Rambo. .."

LA TV VETERINARIA

d2 LA FILARIOSI : PREVENZIONE E CURA
di Caccia Oggi TV, 13/4/2015

La filariosi è una tremenda malattia che attacca al cuore i nostri amici cani. La sua prevenzione è importantissima, e spesso l'unica via davvero sicura per arginarla...
L’ultimo mese
di Mario Sapia, 9/1/2017

Buon 2017 a tutti. L’anno appena iniziato ci ha regalato un assaggio di quegli inverni che spesso nel recente passato abbiamo vagheggiato: gelo, temperature siberiane, e coltri nevose anche dove di solito la neve si vede solo alla televisione o in fotografia. E’ un gennaio davvero canonico, questo, senza indecisioni e dolcezze, e con poche possibilità di replica. Inoltre, è l’ultimo mese di caccia. Si, perché mentre in Francia si esce fino a maggio e in Germania si entra nel vivo della faccenda, noi siamo l’unico paese al mondo che, chissà come mai, chiude l’attività venatoria nel cuore dell’inverno.hunter_gun_dog_print
I pareri degli Istituti di monitoraggio e ricerca, cha agiscono su base continentale, non hanno mai incluso divieti o impedimenti alla caccia nei mesi invernali, ma hanno semplicemente fornito indicazioni sulla consistenza numerica, peraltro più che buona, delle specie ornitiche e mammifere non entrando mai nel merito della liceità di un giusto prelievo venatorio. E allora, direte voi, cosa ha impedito a noi cacciatori italiani di fruire della giusta calendarizzazione? Semplice: la politica. La politica becera, accattona e mangiona, di tutti i colori, ma in modo particolare quella prettamente sinistrorsa e verdina che per ragioni esclusivamente ideologiche ha spinto affinché il nostro calendario venatorio superasse il limite del ridicolo. In cambio di voti e consensi, molti amministratori di sinistra, ma a volte anche di altri orientamenti, hanno commesso soprusi e forzature fregandosene di sentenze dei tribunali, come è accaduto in Piemonte, emettendo ordinanze di chiusure anticipate totalmente anticostituzionali, come è stato per la Liguria, e contribuendo, ad arte, a rendere la vita difficile a cittadini onesti ed incensurati come continua a succedere in tutte o quasi le altre regioni d’Italia.
La forze politiche sono le sole responsabili di tutto questo. Non credete alle papocchie di chi vi parla di Europa, di indicazioni scientifiche, di calendari in ossequio a questo o quell’altro autorevolissimo parere. Sono fandonie. La verità è che tendono a cancellare la caccia dallo scenario sociale italiano, e presto ci riusciranno se non porremo rimedio noi cittadini, col nostro voto.
E’ l’ultimo mese di caccia, questo gennaio. E stiamo in campana che l’appena nato 2017 non sia anche l’ultimo anno col fucile in spalla.

Falconeria : l’artiglio dell’astore
di Kai Brandhorst, 1/2/2017

6
Dalla Germania, lo straordinario reportage di una caccia con gli astori, le tigri dell'aria. In esclusiva per Caccia Oggi dal nostro corrispondente nel paese del Teutoni...
Una mattinata di caccia invernale sul canale Maestro, quando nè il freddo nè la fatica riescono ad avere la meglio sulla forza venante di uno spinone straordinario..

AP4W4654SW Jagd mit den Habichten: Auf Beizjagd mit dem Orden Deutscher Falkoniere
di Kai Brandhorst, 1/2/2017

Seit Jahren treffen sich Falkner unseres Ordens nördlich von Hannover, um mit einer kleinen Beizjagd in das neue Jahr zu starten. Die heutige Jagd begann wie all unsere Zusammenkünfte mit dem traditionellen Beizvogelappell: der dienstälteste Falkner begutachtete alle Beizvögel. Sind die gefiederten Jagdfreunde ordnungsgemäß aufgeschirrt und mit passenden Riemchen, Bellen, Adresstäfelchen und Sender versehen? Sind alle Vögel von bester Gesundheit? Ohne den prüfenden Blick und die Freigabe darf keiner der Vögel zur Jagd. Alles in bester Ordnung, los geht es!
JK6 1canna (27) New Hunting Season: Performance Line by FIOCCHI: HP 32 and JK6 38 Felt
di Emilio De Rossi, 22/8/2016

It’s time to think about the opening of the hunting season of September. Each of us check the cabinet of munitions to see what is left, and what is, instead, to be integrated to face that first fateful day, and why not, the following ones. We must say that the main wild animals which we are going to hunt will be quails, doves and pheasants. Not infrequently, in fact, all three of these prey animals show themselves to the keen hunter, because: either detected by the dog, or, in the case of doves, because of their extemporaneous flights by a row of trees to another, or between these and the pasturage in sunflower fields...
hunter in wonderland_copertina per BV “Hunter in Wonderland” in all the world’s languages…
di Patrizia Filippi, 2/8/2016

There is a new book of fairy tales, dedicated to the hunter, and intended for parents and children of all ages and thought to facilitate the reading of people who suffers of DSA (dyslexia and general learning difficulties). Three young professionals of the Trentino region, situated in Northern Italy, in the heart of Dolomites, Patrizia Filippi and Luca Gottardi the writers and Daniela Casagranda the illustrator, have edited a particular fairy tale book focused on the figure of the hunter...
beccaccia 14 Grandangolo
LA FENAVERI CONTRATTACCA : NO ALLA CHIUSURA ANTICIPATA DELLA CACCIA A TORDO, CESENA E BECCACCIA
di Redazione Caccia Oggi, 27/1/2017

Con una lettera circostanziata e giuridicamente inattacabile la Fenaveri, ossia la Federazione della Associazioni Venatorie riconosciute respinge le istanze ministeriali volte a chiudere anticipatamente la caccia ai turdidi e alla beccaccia. Qui il testo completo..
7 Armi e bagagli
Remington 783: nato per “fare”
di Redazione Caccia Oggi, 1/2/2017

Questa è la mission del nuovo kit entry level della Remington, ovvero il recentissimo modello 783 offerto ora di serie completo di basi, anelli e cannocchiale 3-9x40mm. Qualità, design, precisione ad un primo prezzo strabiliante, per essere alla portata di tutti i cacciatori...
marialuisa 2 Orizzonti
Trentino: Il risveglio di Artemide..
di Patrizia Filippi, 13/1/2017

Da Trento, Città del Concilio, storia della cacciatrice Marialuisa Leonardi, contessa Pompeati. Ricordi di vita e di natura...
Biblioteca001 La biblioteca
“Tutte le cacce agli acquatici”, di Giuseppe Mazzotti
di Vittorio Spadaforte, 1/2/2017

Un classico della letteratura tecnica venatoria. "Tutte la cacce agli acquatici" è la summa maxima dell'esperienza fra paludi e canali di un grande maestro del passato, Giuseppe Mazzotti. Tutto quel che c'è da sapere per affrontare con cane e fucile gli ambienti d'acqua..
3 L'angolo della musa
Arte e Caccia nell’ottocento tedesco – seconda parte
di Antonio Marescalchi, 15/12/2016

La pittura tedesca del diciannovesimo secolo è una crasi felice e feconda di anime diverse, tutte orientate verso un'idealità vagheggiata ed irraggiungibile, ma ognuna spinta da pulsioni e passioni ugualmente importanti. La natura e la caccia ricoprono il ruolo di primedonne, corteggiate a fondo ed amate intensamente tanto dai cantori degli archetipi neoclassici e storicisti quanto, ed maggior ragione, dai propositori di stilemi romantici...
??????????????????????????????? Il desco di Artemide
Terrina di lepre al cognac: portata da gourmet
di Chef Gustavo Rana, 16/2/2017

La lepre è una delle regine della cucina di cacciagione, ed in genere di carne. La bontà delle sue carni se opportunamente frollate e marinate, e la sua versatilità nel poterla impiegare in ogni genere di preparazione la rendono preziosissima sia che si voglia offrire una cena elaborata ed elegante, sia che invece debba servire per una tavolata in famiglia o tra amici...
Ron Francisco Montero Bacco e tabacco
Ron Montero : El Ron de Andalucìa
di Marco Pierini, 23/8/2016

Parliamo di un rum straordinario, nato nelle assolate terre di Granada e conosciuto ed apprezzato dagli intenditori di tutto il mondo...
Cattura1 Il Tar Piemonte riconosce la validità delle critiche ai provvedimenti regionali anticaccia
16/1/2017

Oggi il TAR Piemonte ha disposto di non sospendere l'efficacia degli atti impugnati dalle scriventi Associazioni Venatorie riconosciute, preferendo fissare l'udienza di merito per il giorno 11 luglio 2017. La decisione non va assolutamente intesa come sconfitta dei ricorrenti perché, al contrario, riconosce chiaramente la serietà delle critiche mosse ai provvedimenti regionali impugnati.
610627_3 Piemonte: “Ridateci il natale..”
21/12/2016

Sfogo amaro della Associazioni Venatorie contro i soprusi dell'Amministrazione regionale. Ignorate le numerose sentenze del Tar a favore dei cacciatori..
Starna3 Cambio della guardia alla Presidenza dell’ARCI Caccia del Piemonte
2/11/2016

Il 13 ottobre 2016, nella sede di Alessandria, si è svolta la prima Direzione Regionale dell’ARCI Caccia del Piemonte, dopo la celebrazione del Congresso Nazionale di Fiuggi. La discussione, introdotta dal Direttore Generale Osvaldo Veneziano, ha trovato sulle linee di politica venatoria nazionale il consenso dei dirigenti regionali presenti in rappresentanza delle Federazioni provinciali e più impegnati nelle battaglie significative per la salvaguardia e la valorizzazione dell’attività venatoria e per la conquista di un rinnovato consenso dei cittadini in una Regione in cui sono sempre più presenti segnali di isolamento dell’opinione pubblica e delle altre categorie della Società civile...
Tordo 2 Federcaccia Umbra: in Umbria nessuna chiusura anticipata
24/1/2017

In merito alla ventilata chiusura della caccia al 20 di gennaio alle tre specie beccaccia, tordo bottaccio e cesena, Federcaccia Umbra accoglie con favore la notizia che la Regione dell'Umbria non adotterà nessun provvedimento di chiusura anticipata...
Tordo 4 Associazioni Venatorie Regionali Del Lazio: ” Tordo, ripristinare la chiusura al 30 gennaio”
16/12/2016

Nero su bianco, le associazioni venatorie del Lazio chiedono alla Regione, nella persona dell’assessore delegato alla Caccia, di ripristinare la chiusura della stagione venatoria alle specie tordo bottaccio, sassello e cesena al 30 gennaio 2017. E lo fanno tutte unite, tutte insieme, forti delle sentenze di ben tre tribunali amministrativi regionali..
DSC_0682 Umbria: Federcaccia e filantropia a Terni
12/12/2016

Successo per la cena di beneficenza in favore del reparto di Oncoematologia dell’ospedale. Partecipazione ben al di sopra delle più rosee previsioni quella avuta fra cacciatori e amici dei cacciatori, intervenuti con le loro famiglie, venerdì 18 novembre per la serata conviviale “Aprite i Vostri Cuori alla Solidarietà”, organizzata dalla Federcaccia Provinciale di Terni a favore del reparto di Oncoematologia dell'Ospedale di Terni, presso il ristorante “il Canto del Gallo” di Narni Scalo.
Cinghiale 6 Calabria: la protesta dei cinghialai reggini
29/9/2016

Il comitato dei rappresentanti delle squadre di cinghiali regolarmente iscritte all’ATC RC1, riunitosi in seguito alle decisioni assunte dalla Regione Calabria e dall’ATC in merito allo svolgimento delle battute di caccia al cinghiale per la stagione venatoria 2016/2017, intende evidenziare come tali scelte stiano creando non poca confusione e tensione tra i cacciatori delle varie squadre già iscritte e quelle che dovrebbero nascere in questa annata venatoria...
Assegnati i delegati al Congresso Nazionale 
Oggi  27 agosto 2016  la Commissione Nazionale per il Congresso di Arcicaccia ha reso nota la fine dei congressi territoriali e quindi definitiva l'assegnazione dei delegati al congresso nazionale.
La Mozione 1 “L'Arcicaccia è per una nazione orgogliosa dei suoi cacciatori” ha ottenuto l’87,44, la Mozione 2 “Per la casa comune dei cacciatori italiani” ha ottenuto 11,86, gli astenuti rappresentano lo 0,69, di conseguenza la percentuale dei delegati per la Mozione 1 è del 75% e per la Mozione 2 è del 25%. Arcicaccia Campania: 19 luglio Giustizia è fatta. In Campania si rispettano le graduatorie.
22/7/2016

L’ARCI Caccia della Campania d’intesa con la Direzione nazionale aveva assunto la difesa del rispetto dei diritti dei cacciatori della Campania che, nel rispetto delle leggi avevano inoltrato domanda entro il 31 marzo..
gabbian Napoli, Arcicaccia denuncia : SOS gabbiani
5/7/2016

Ogni anno la stessa storia, tra la seconda settimana di giugno e la metà di luglio, in concomitanza con la schiusa delle uova e l’inizio dell’emancipazione dei piccoli, nel napoletano esplode l’emergenza gabbiani.

5 CUCCIOLATA COCKER SPANIEL INGLESI blu roano, alta genealogia, linea di sangue Francini’s – Blackdelja disponibili a fine ottobre
I genitori sono figli di pluricampioni, tutti testati per le malattie ereditarie. Mamma: FALCRINA IL DIAVOLO VESTE PRADA (CH. Almaleo Ticket To Ride X CH.Francini's Palmira). Padre: BLACKDELJA'S BORSALINO (CH. Francini's Typical Style X Francini's Giulietta Alfa Romeo).
Bassana IMG_2200 Setter inglesi della Bassana : qualità assoluta dal 1964
L'allevamento della Bassana è l'unico allevamento di setter inglesi, (la razza da ferma più diffusa ed apprezzata in Italia), ad aver prodotto costantemente soggetti in grado di competere ai massimi livelli, sia in esposizioni sia in prove di lavoro... .
1esterno casa In TRENTINO VENDESI a Lona Lases VILLINO SINGOLO organizzato su più livelli e dotato di andito circostante
La Villetta è stata ristrutturata finemente nel 2006. Adeguata ai più moderni standard energetici, 130 mq per 3 piani abitabili da subito, 15 vani totali...
cuccioli labrador Labrador Retriever : cuccioli straordinaria geneaologia disponibili
Per amatori e intenditori della razza, disponibili cuccioli di black labrador alla Fogliarina ( Arezzo). Grande genealogia bellezza e lavoro...